Il Maestro dell’ Horror

EGOBlog

Un modo dove realtà e paura si mescolano, attraverso gli occhi dell’ artista contemporaneo russo Anton Semenov possiamo addentrarci all’ interno dei suoi “reali” incubi. Ogni opera è a sè ma tutte racchiudono un velo di tristezza e maliconia, a volte l’ incubo stesso è nella società che viviamo.

 

Society

EGOBlog

 

 

Auschwitz

EGOBlog  EGOBlog

 

Dettagli del disegno e idea costruiscono un indivisibile legame in cui si perde la propria reale identità per avvicinarsi all’ oblio dei personaggi che, anche se insieme, rivelano comunque la loro condizione di inadeguatezza. Ed è proprio questa condizione umana la chiave del successo riuscito di queste opere: l’ uomo alla ricerca di se stesso si vede fisicamente cambiato e dilaniato dalle continue sconfitte della vita, vagando senza meta e trovando solo altri corpi vuoti nel cammino.

EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog

Si respira sempre un’ atmosfera macabra, come in queste cover.

 

EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog
“Snowman”

EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog

 

EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog
“Salvezza dell’anima”

EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog  EGOBlog

 

 

 

Possiamo trovare le risposte dentro di noi, se solo ci facessimo le domande giuste. 🙂

 

Behance: Gloom82

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *